Cambia il rotolo, non il mondo

Secondo una ricerca pubblicata su Forbes il 92% di chi si è impegnato in nuovi propositi per l’anno nuovo abbandona entro la seconda metà di febbraio.
Tu da che parte stai?
Travolto/a dal quotidiano hai trascurato i buoni propositi o li hai trasformati in obiettivi chiari e stai perseguendo il piano di azione concreto?
Stai analizzando come procede l’esecuzione del piano d’azione ?
O ti sei abbandonato al “destino” dell’insoddisfazione?

Facile parlare di grandi progetti a fine anno, difficile è fare ciò che bisogna fare. Come dichiarare di volere cambiare il mondo e non cambiare il rotolo di carta igienica (tanto lo farà qualcun altro).

Le chiacchiere stanno a 0

Con l’avvento dei Social è stata sdoganata la libertà della dichiarazione di intenti è pieno di: 

  • vorrei
  • sarebbe giusto
  • sarebbe bello 
  • avrei

Quanti condizionali. Ognuno di noi ha la possibilità di avere un impatto nella propria realtà, ma è più facile cercare un colpevole piuttosto che assumersi la responsabilità dei propri risultati

È facile

  • Riempirsi la bocca di propositi ed intenzioni
  • Pianificare
  • Immaginare il futuro 

Il difficile è

  • Agire 
  • Monitorare i risultati
  • Mantenere l’impegno costante

Cosa rende tutto ciò così difficile? 

Riempirsi la bocca (e la testa) di enormi risultati, pensare a tutto quello che devi fare, tanto da sentirti schiacciato/a dal peso di tutte quelle azioni. In pratica incasinarsi la vita

Il segreto? Keep It Simple, Stupid!!!!

È l’azione piccola, quotidiana e costante che rende possibile 

  • realizzare gli obiettivi
  • perseguire la propria giusta causa 
  • contribuire a cambiare il mondo… un passo alla volta

Scendi dal piedistallo!

Il mondo non lo cambi in un giorno, il mondo non lo cambi da solo/a.
Contribuisci al cambiamento con piccole e costanti azioni quotidiane.
Inizia dalle piccole cose che ti danno lo slancio.
Passa dall’essere un corpo fermo ad essere in movimento.
Continua con altre azioni, per mantenere il movimento .
Focalizzati sul cambiare il tuo ambiente circostante

  • Lavoro
  • Famiglia
  • Amici
  • Raccolta differenziata

Il cambiamento parte anche dal sostituire un rotolo di carta igienica finito (e va nella carta).

Iscriviti alla newsletter