Tiriamoci su

Il COVID, che ci piaccia o meno, sta cambiando il mondo e noi non possiamo stare fermi a guardare, dobbiamo reagire. La partita è ancora lunga.

Emozioni come rabbia, delusione, paura… le stiamo vivendo tutti quotidianamente. Sono emozioni naturali, che in un momento come questo è più che comprensibile provare.

Le cause sono molteplici e sono note, basti pensare alle decisioni incomprensibili della politica, la paura per la salute, da un lato, e per il futuro (lavorativo) proprio e dei propri cari…

Come è normale provarle, è altrettanto normale rimanere impantanati in queste, ed è proprio quello che dobbiamo cercare di evitare. Mai Sprecare una crisi!

Lamentarsi , scoraggiarsi e addossare la colpa è normale, ma non utile!

Lamentarsi e maledire questo o quel politico o la situazione è normale, ma non utile. Per quanto tu ti possa lamentare e maledire il governo addossandogli la colpa, questo non conduce alla soluzione della situazione. L’unica cosa che fa è farti vivere ancora peggio la situazione attuale, che non prendiamoci in giro, è difficile sotto vari profili.

Cosa posso fare?

Cambia la prospettiva, reinventati, sposta il focus della tua attenzione verso le soluzioni ai problemi che stai vivendo o che (temi) vivrai in futuro
Spostare l’attenzione su quello che puoi fare ora con le risorse che hai a disposizione, risorse economiche, di tempo, relazionali ecc…

Più facile a farsi che a dirsi!

Come spostare il focus attentivo? Ponendo domande utili.

Inizia a concentrarti e farti domande del tipo:
– Su cosa devo focalizzarmi nei prossimi giorni per affrontare la situazione?
– Quali elementi sono sotto il mio controllo?
– Con le mie risorse economiche attuali cosa posso fare?
– Se da ora le mie entrate si riducessero, cosa potrei modificare, sospendere o interrompere?
– Con chi posso confrontarmi?
– Cosa posso fare per rinnovare i miei servizi di fronte a questa situazione?
Chi voglio diventare da ora in poi?

Sono sicuro che da queste riflessioni ne usciranno stimoli positivi. Restare passivi a subire la situazione non serve a niente, devi prendere in mano le redini, perché una cosa è certa, chi ci governa (a 360° inteso) non ha una strategia chiara, non ci resta che crearne una noi.

Photo by Sebastian Voortman from Pexels
Prenota la tua sessione gratuita