Vivi il giorno della Marmotta?

Ti senti mai bloccato/a?
Che qualsiasi cosa fai nulla cambia?
Che ti muovi, ti agiti, ma è sempre tutto uguale?

 In pratica ti sembra di vivere lo stesso giorno

Lo ricordi il film “ricomincio da Capo”? [Attenzione Spoiler se non lo hai visto!!!] Bill Murray è un simpatico – come un trapano sui denti – meteorologo che deve fare un servizio sul giorno della Marmotta. Secondo una credenza popolare in questo giorno si deve osservare il comportamento del roditore. Se la marmotta esce dalla tana e non riesce a vedere la sua ombra allora l’inverno sta per finire. Se invece l’ombra è ben visibile perché il cielo è limpido e brilla il sole, la marmotta si spaventerà rientrando subito nella sua tana ed allora l’inverno durerò altre 6 settimane. (https://www.focus.it/cultura/curiosita/il-giorno-della-marmotta-28012013)

Nel film Murray trascorre la giornata trattando male tutti. Il mattino “successivo” al risveglio nota alcune “somiglianze” con il giorno precedente.
La stessa stazione radio, gli stessi incontri in albergo, le stesse frasi. Tanti, troppi dejavu. Tutto è uguale al giorno precedente, talmente uguale da essere lo stesso giorno

Il giorno che si ripete

Da quella prima presa di coscienza, il giorno della marmotta si continua a ripetere inesorabile in un ciclo senza fine.
All’inizio prova ad uscire dal loop temporale in cui è caduto

  • tenta la fuga
  • tenta di stare sveglio tutta la notte

Poi prova cambiare le cose, tenta di controllare ciò che non può essere controllato. Nonostante questo ogni giorno è uguale al precedente ed al successivo. Neppure il suicidio è una via d’uscita al mattino si sveglia ed è di nuovo il giorno della marmotta. Poi decide di sfruttare la situazione senza temere le conseguenze delle sue azioni

  • Si ubriaca
  • Aggredisce
  • Uccide
  • Sfrutta le informazioni che raccoglie per avere rapporti sessuali (il sogno di molti uomini)

Nonostante questo si sveglia nel giorno della marmotta.

In pratica cambia le azioni ma è ancora il vecchio/nuovo giorno e tutto questo per anni.

Cambia modo di osservare il mondo

Toccato il fondo, qualcosa cambia e spezza il ciclo infinito .
Come tutto è iniziato rimase oscuro, come viene spezzato è chiaro agli occhi dello spettatore. Esasperato dalla situazione a cui non può mettere fine neppure con il suicidio, abbandona il folle tentativo di controllare l’incontrollabile, accetta la situazione ed inizia a fare l’unica cosa che gli assicura il vero controllo: osserva in modo nuovo 

  • Le persone
  • L’ambiente 
  • Il mondo

intorno a lui

Questo porta un cambiamento dentro di lui e così anche il suo modo di avvicinare gli altri

  • Si interessa delle persone
  • Si occupa e si prende cura dell’ambiente
  • Si assume la responsabilità di quello che accade 

E nel momento in cui 

  • si apre agli altri 
  • mostra la sua vulnerabilità 
  • si innamora (è pur sempre una commedia romantica)

Riesce finalmente a spezzare il loop ed inizia una nuova vita. Così ha cambiato il suo destino e quello degli altri intorno a lui.

Spezza il tuo Loop!

E tu?

Da quanto tempo sei bloccato/a nella stessa situazione lavorativa, gli stessi problemi, le stesse lamentele, le stesse conversazioni improduttive, continuando a fare quello hai sempre fatto domandandoti perché non stai ottenendo i risultati desiderati?

Cosa ancora ti sfugge nel tuo quotidiano, nella tua professione o nella tua organizzazione che ti impedisce di spezzare il ciclo continuo?
Se non sei ancora dove vuoi essere quello che hai fatto non sta producendo risultati per te. Non c’è vergogna in questo, anzi, ci vuole coraggio a mostrare la propria vulnerabilità . Anzi se non stai attento, 6 settimane potrebbero trasformarsi in 6 anni o più

Scrivimi mi piacerebbe saperne di più su cosa ti tiene bloccato nel giorno della Marmotta —> contattami

Se non sai cosa ti tiene bloccato/a iscriviti alla NL, c’è in regalo un sessione di Coaching di 30 min in cui individuare cosa ti tiene bloccato/a

Una sessione di coaching online  gratuita in regalo

Oggi c’è il timore di iscriversi ad una newsletter perché la maggior parte delle persone invia moltissime mail dopo l’iscrizione alla mailing list o ad una newsletter.

La buona notizia? Non faccio parte della maggioranza 🙂 Rispetto la fiducia che mi hai dimostrato e ti assicuro che non intaserò la tua casella di posta.

Questa Newsletter arriverà una volta al mese e conterrà:

– un riassunto di quello che ho condiviso sul sito e sui social nel mese trascorso

– i progetti che sto portando avanti

– l’anteprima di quello che condividerò nel mese a venire 

in regalo solo per te che sei iscritto a questa Newsletter 30 min di sessione Coaching GRATUITA.

Richiedi il tuo welcome gift